Computer fisso

computer fisso

Computer fisso - La guida di Fix-it!

I computer portatili sono sicuramente comodi, sono facili da trasportare e permettono di lavorare in mobilità ma per molte persone un Computer fisso è ancora la scelta migliore. Questa guida “passo-passo” ti aiuterà a capire come districarti nella scelta del tuo nuovo dispositivo. Ti toglieremo ogni dubbio sulla scelta e soprattutto ti eviteremo fregature, che sono sempre dietro l’angolo.

Se vuoi saltare questa guida scorri in fondo alla pagina per i consigli sugli acquisti, ti mostreremo i migliori dispositivi aggiornati di mese in mese!

Assemblato o pre-assemblato?

La decisione più importante riguarda appunto come vuoi acquistare il tuo computer fisso.  Nei centri commerciali più famosi ti sarà capitato sicuramente di vedere esposti decine e decine di questi dispositivi, pronti all’uso e già configurati. Devi però sapere che è possibile, con l’aiuto di un esperto, assemblare ovvero farsi costruire, un computer su misura.

Ti sorprenderà sapere che un computer costruito su misura, spesso, ha un costo INFERIORE a quello dei computer che puoi trovare nei centri commerciali e soprattutto sarà esattamente assemblato in base alle tue esigenze.

Se deciderai di scegliere un computer assemblato sappi che non devi avere alcuna preoccupazione, noi di Fix-it! ad esempio, possiamo aiutarti nella scelta dei componenti e ci occuperemo dell’assemblaggio, della configurazione e della consegna, facendoti risparmiare molti soldi, tempo e soprattutto ti eviteremo fregature. Per saperne di più riguardo il nostro servizio di assemblaggio computer ti invitiamo a visitare la scheda relativa nella pagina SERVIZI/ASSEMBLAGGIO COMPUTER.

Come scegliere un pc fisso adatto a te.

La scelta di un PC fisso passa da tanti fattori, come ad esempio la rumorosità, le dimensioni, l’estetica ma alla base di tutto ciò che realmente conta è L’UTILIZZO a cui il computer è destinato.

Possiamo quindi dividere i computer in tre principali categorie.

Computer da casa\ufficio per utilizzo comune

Questo genere di computer sono i più diffusi, sono dispositivi utilizzati per le funzioni quotidiane come navigare su internet, ascoltare musica, guardare video o film, usare la posta elettronica, utilizzare programmi di varia natura.

Questi computer, di solito più economici, non richiedono grandi prestazioni grafiche quindi è possibile avere un dispositivo molto veloce ad un costo relativamente basso in quanto non necessitano di potenti e costose schede video.

Computer da gaming

I computer da gaming sono macchine estremamente potenti con componenti di ultima generazione.

Ciò che differenzia un computer da gaming da quelli casa\ufficio è principalmente la scheda video, ovvero un componente che si fa carico dell’elaborazione grafica e la restituisce a video. Questo componente è solitamente molto costoso ed impatta notevolmente su tutta la velocità del sistema.

Processore e memoria RAM non devono però essere “da meno” ed appunto devono essere in grado di dare pieno supporto alla scheda video per evitare “bottleneck” ovvero improvvisi cali di prestazione dovuti all’ inadeguatezza rispetto alla scheda video.

Noi di Fix-it! possiamo realizzare computer da gaming performanti riuscendo comunque a mantenere costi accessibili.

Workstation

Le workstation sono letteralmente le postazioni di lavoro per professionisti. In questo ambito a seconda dei software utilizzati occorrono componenti adeguati. Schede video professionali (non adatte al gaming), grandi quantità di memoria RAM, dispositivi di memorizzazione(SSD,NVME) performanti e così via.

Fix-it! può realizzare workstation adeguate per ogni utilizzo specifico, chiedici un preventivo.

Computer fisso - I componenti

Componenti computer fisso

Ti mostriamo ora i componenti principali di un computer fisso e la loro funzione all’interno del sistema.

Computer fisso -Scheda madre

Scheda Madre

La scheda madre è il punto di partenza di ogni computer, è letteralmente un modulo formato da circuiti stampati che permette a tutti i componenti del computer di dialogare e quindi di funzionare; è anche dove vengono alloggiati tutti i componenti del pc.

Da quali parti è composta la scheda madre?

  1. Chipset: il compito del chipset è quello di gestire il flusso dei dati tra tutti i componenti del computer, permette quindi la comunicazione tra processore, Ram, dischi e controller video. Il chipset è quindi uno dei componenti fondamentali della scheda madre. Esistono differenti chipset di diversi produttori, ognuno con caratteristiche e prestazioni peculiari.
  2. Socket: Il socket è “la casa” del processore, ovvero dove viene alloggiato. Si differenziano principalmente per numero di pin ovvero i “piedini” posti dietro ad ogni processore. Ne esistono diversi, come ad esempio gli AM4 o i recentissimi AM5 di AMD. Il socket della scheda madre deve essere COMPATIBILE con il processore acquistato.
  3. Slot PCI: come per il processore, anche gli altri componenti necessitano di un “alloggio” ma nel caso delle schede (come la scheda video) questi alloggi vengono chiamati SLOT. Oggi lo “standard” per questi slot è il PCI express, di cui sono dotate tutte le nuove schede madri in commercio.

Che formati hanno le schede madri?

Anche per quanto riguarda le dimensioni, la scheda madre ha diverse dimensioni. Lo standard maggiormente usato è il ATX che ha le seguenti dimensioni in millimetri: 305×244

Per esigenze specifiche, come computer estremamente piccoli, sono disponibili in commercio schede madri in formato ridotto come ad esempio le MicroAtx  e le MiniITX

Computer fisso - Processore

Processore
Processore

Il processore (CPU) è l’unità centrale di ogni computer. La sua funzione è quella di leggere i dati nella memoria e organizzare i flussi verso gli altri componenti. Possiamo simpaticamente definirlo “il direttore d’orchestra” del tuo computer.

Per molto tempo la “potenza” di un processore è stata valutata tenendo in considerazione i Megahertz; quante volte avrai sentito dire ” il processore nuovi di Intel arriva a 1000 megahertz! “.  Oggi il concetto “puro” di megahertz è superato e le effettive prestazioni di un processore dipendono anche da molti altri fattori.

  1. Frequenza: La frequenza, espressa in megahertz, indica quante operazioni può compiere il processore in un secondo, quindi 1000 megahertz=1000 operazioni al secondo. Come dicevamo prima però, nei processori moderni, non è soltanto la frequenza a determinare le prestazioni di un processore.
  2. Numero di core possiamo vedere i “core” come dei piccoli processori all’interno del processore stesso. I core del processore lavorano singolarmente alla stessa velocità, quindi è come avere tanti singoli processori che compiono azioni diverse ma che hanno comunque tutti la stessa elevata frequenza. La scelta di creare i core, è dovuta al fatto che oggi i computer devono svolgere molto velocemente tante funzioni diverse contemporaneamente. Un esempio pratico può essere quello di una macchina. Immaginiamo che tu debba andare da Milano a Roma, poi da Roma a Parma, poi da Parma a Brescia. Con una velocissima Ferrari riusciresti a fare questo tragetto in poco tempo, è vero, ma se tu potessi guidare tre macchine e mandare ogni macchina in una direzione diversa? Riusciresti quindi a raggiungere tutte le tappe contemporaneamente, anche con tre macchine più lente di una Ferrari, risparmiando sul carburante! Ecco perché oggi la frequenza del processore non è l’unico fattore da considerare.
  3. Thread i thread servono a dividere le istruzioni in sotto-istruzioni. Abbiamo appena detto che i core possono svolgere diversi compiti, ogni compito per ogni core; i thread suddividono ancora una volta i compiti all’interno dei core, per semplificare l’elaborazione dei dati. 
  4. Cache la cache del processore è qualcosa che viene totalmente ignorata dalla maggior parte delle persone che acquistano un computer. Si tratta di una memoria integrata sul processore stesso e si suddivide in 3 tipologie: L1, L2, L3. La loro importanza è cruciale infatti quando sono sovraccariche il processore è costretto ad appoggiarsi alla Memoria Ram (che vedremo dopo) la quale però è più lenta della cache; ne consegue quindi che un processore con una cache performante renderà tutto il computer estremamente più reattivo.

Computer fisso - Memoria RAM

Memoria ram
Memoria RAM

La memoria RAM è detta anche memoria ad accesso volatile perchè viene utilizzata dal processore ma il suo contenuto, a differenza dei dischi rigidi, viene di volta in volta “eliminato” per fare spazio ai nuovi dati da elaborare.  Molto semplicemente, quando utilizziamo un programmo, ascoltiamo della musica, guardiamo un video e così via i dati vengono letti dal disco rigido e sono caricati sulla memoria ram. Essendo la memoria ram molto più rapida dei dischi rigidi il processore riesce ad elaborare questi dati in maniera più efficace. Quando la memoria ram è satura (perchè lenta o poca) il disco fisso è costretto a creare una sorta di area che funziona da “supplemento” per la memoria ram ma questa operazione comporta un rallentamento generale del computer. Molto spesso nei computer già assemblati nei centri commerciali si leggono grandi cartelli con mirabolanti specifiche, a chi non sarà mai capitato di leggere “16 GB DI MEMORIA RAM”; ebbene devi sapere che non è soltanto la quantità di memoria a fare la differenza ma anche LA FREQUENZA e LA LATENZA. (Approfondiremo questi argomenti nello specifico su altri articoli perchè sono molto complessi e non possiamo trattarli superficialmente qui).

  1.  Dimensione: Ovvero la quantità di memoria espressa in Gigabyte
  2.  Frequnza: Espressa in Megahertz, indica la quantità di cicli che può esprimere al secondo.

Computer fisso - Disco rigido - SSD - NVME

SSD NVME
SSD NVME

 

Il disco rigido è componente che serve letteralmente a “salvare” dati; che siano i dati del sistema operativo (Windows, MacOs, Linux) che siano i driver (software che serve a far funzionare l’hardware) o che si tratti semplicemente dei tuoi dati (Foto, video, programmi, etcc) il luogo dove tutto questo viene memorizzato è proprio il disco rigido. Puoi vedere l’hard disk come la memoria del tuo computer, ciò che gli serve a ricordare tutto.

La qualità di un disco rigido non si limita unicamente alla quantità di dati che può memorizzare (ad esempio: 500 gigabyte) ma anche alle prestazioni ed alla qualità costruttiva (deve durare a lungo e non perdere dati).

Esisto in commercio diverse tipi di dischi rigidi che si differenziano profondamente gli uni dagli altri in termini di prestazioni: ti presentiamo i più diffusi.

  1. Disco rigido meccanico: è la tipologia di dischi rigidi piu “vecchia” in commercio. Questo tipo di dischi funziona mediante dei dischi magnetici ed una testina che “scrive” e “legge” i dati dai piatti magnetici stessi. Questa tipologia di hard disk è meno performante dei più recenti SSD e dei modernissimi NVME ma a parità di costo offrono, solitamente, una quantità di spazio di spazio di molto superiore.
  2. SSD: I dischi rigidi a stato solito sono dei moderni dischi in cui i piatti magnetici e le testine sono stati sostituiti da celle di semiconduttori che mantengono il loro stato anche in assenza di alimentazione; proprio su questo principio sono nate le memorie flash. (Anche in questo caso tratteremo l’argomento in separata sede, in virtù dell’elevata complessità della materia). Il vantaggio degli SSD è quello di essere estremamente più veloce di un disco rigido meccanico, ad un costo veramente contenuto. Noi di Fix-it! possiamo sostituire il tuo vecchio hard-disk con un performante SSD, con una piccola spesa darai nuova vita al tuo computer!
  3. NVME: L’ NVME è un interfaccia che permette a questi dischi di ultima generazione, piccolissimi e silenziosi,di operare direttamente tramite il bus PCIe (lo stesso che sfrutta il processore).  Trattandosi di un argomento molto complesso non divagheremo qui, in un articolo specifico vi spiegheremo come funziona questa strabiliante tecnologia che rende i computer più moderni delle macchine ultra performanti.

Computer fisso - Scheda Video

Schdea video
Scheda video (GPU)

Possiamo definire la scheda video (GPU) come un co-processore ovvero un processore dedicato ad un tipo di compito specifico.

Le GPU si occupano “semplicemente” di elaborare le immagini, sgravando il processore da questo pesantissimo compito.

Esistono in commercio tantissime GPU che rispondono ad esigenze specifiche dell’utente il cui costo varia sensibilmente da pochissimi euro fino a migliaia di euro, alcune schede video “da lavoro” possono arrivare a costare anche decine di migliaia di euro.

In base al tuo budget ed alle tue esigenze, Fix-it! puoi aiutarti nella scelta della scheda video più adatta alle tue esigenze.

In questo piccolo capito ti elenchiamo quattro macro-famiglie di GPU in maniera che tu possa iniziare ad orientarti.

  1. GPU INTEGRATE: Alcuni modelli specifici di processore, spesso montati sui portatili più economici, sono dotati di GPU INTEGRATE ovvero una sezione del processore è dedicata esclusivamente all’elaborazione grafica. Questa tipologia di GPU è la meno performante in assoluto, offre basse prestazioni ed è adatta unicamente ad utilizzi “leggeri” del computer come la navigazione su internet, i classici programmi da scuola\ufficio (word, excel, etcc) e pochi altri utilizzi. Per dovere di cronaca bisogna però fare presente che negli ultimi anni alcune GPU integrate hanno raggiunto livelli di prestazioni notevoli che le rendono una scelta perfetta per chi non ha grandi pretese.
  2. Schede video di fascia bassa: sono schede che per loro natura offrono, solitamente, prestazioni superiori alle GPU integrate ad un costo contenuto; queste schede NON sono propriamente adatte al gaming ma riescono comunque a supportare giochi non estremamente pesanti se ci si accontenta di dettagli e risoluzioni basse. (Tratteremo i “dettagli grafici” e la risoluzione in un articolo a se stante).
  3. Schede video di fascia media ed alta: Queste GPU sono il “pane dei gamers” ovvero un componente indispensabile per tutti i videogiocatori che richiedono prestazioni “superiori”. Queste GPU hanno costi molto variabili, dalle poche centinaia di euro alle migliaia. L’argomento GPU sarà trattato in un articolo a parte, dove ti sarà mostrato come scegliere la GPU da gaming adatta in base al tuo budget ed aspettative.
  4. Schede Video da lavoro:  Queste schede video appartengono ad una categoria totalmente estranea alle tre precedenti; offrono prestazioni nettamente superiori in ambito lavorativo con programmi come AutoCAD, SolidWorks, Pro/ENGINEER, programmi di editing video, programmi di grafica, etcc.. Questa tipologia di GPU, basata su driver OpenGL, è inadatta al gaming ed all’utilizzo casalingo in quanto sia in virtù dei costi ma anche delle prestazioni, rappresentano una scelta ed una spesa totalmente inadeguata.

Computer fisso - Alimentatore

Alimentatore
Alimentatore

L’alimentatore è un dispositivo che permette di trasformare la corrente alternata in corrente continua; in maniera molto semplificata possiamo dire che è il componente che fornisce corrente al tuo computer.

L’alimentatore, malgrado, è un componente spesso trascurato; si tende spesso a risparmiare nella scelta del modello a scapito non solo della longevità di tutto il computer ma anche della sicurezza.

Un alimentatore scadente compromette la durata degli altri componenti e può persino metterti in pericolo.

Nella scelta di un buon alimentatore è sempre consigliato RIVOLGERSI AD UN PROFESSIONISTA ma vogliamo comunque illustrarti le principali caratteristiche che li contraddistinguono.

  1. Potenza: Espressa in Watt, indica il carico massimo che può sopportare. Per il calcolo dell’assorbimento dei componenti del tuo computer devi rivolgerti ad un professionista.
  2. Form factory: Sono tre gli standard princiapli: ATX/PS2 – dimensione standard (150x86x140-160) ATX/PS3 (leggermente più piccola)ed SFX (per pc estremamente compatti)
  3. Certificazioni: 80 plus bronze, quante volte hai visto questo “bollino” sugli alimentatori? Bronze-Silver-Gold-Titanium sono le principali certifcazioni, significa che qualora il nostro alimentatore fosse un 80 plus bronze avremmo un efficienza dell’ 82% ovvero la quantità di corrente che l’alimentatore riesce ad erogare al computer rispetto al 100% assorbito dalla rete elettrica. La certificazione 80 plus Titanium garantisce un minimo di 92% di efficienza. Tratteremo l’efficienza degli alimentatori in un articolo a se stante.
  4. Modularità: Per questioni estetiche e di praticità esistono in commercio alimentatori full-modulari e semi-modulari. Questa tipologia di alimentatori permette di collegare al componente stesso soltanto i cavi di cui necessitiamo (o parte, nel caso dei semi modulari che ne hanno alcuni “fissi”). Il vantaggio degli alimentatori modulari è quello di avere all’interno del computer dei cavi inutilizzati “a penzolone”.
  5. Vampire power: per Vampire power si intende la corrente assorbita da un alimentatore di un computer spento. Questo è uno spreco energetico ed è maggiormente marcato in alimentatori di scarsa qualità. Non vuoi che il tuo computer consumi corrente anche da spento, giusto? Per ovviare a questo problema puoi semplicemente posizionare su off l’interruttore posto dietro al tuo pc.

Computer fisso - Case

Assistenza informatica Parma riparazione computer parma

Ora che abbiamo parlato di tutti i principali componenti interni del computer non possiamo di certo dimenticarci della sua “custodia”.

Il case è semplicemente un telaio, un contenitore, che serve a contenere i componenti del PC; ma è davvero così? un case è soltanto questo? Decisamente no.

Con l’avanzare della tecnologia i componenti dei computer sono diventati sempre più potenti e performanti ma questo li ha anche resi molto più dispendiosi in termini energetici e di conseguenza anche molto più difficili da dissipare: generano molto calore!

Cosa succede ad un computer quando nel case aumentano troppo le temperature? Diventa rumoroso (le ventole girano al massimo), si deteriora molto più rapidamente ed in casi critici può persino andare in blocco.

Come per i nuovi componenti anche i case nel corso degli anni si sono evoluti, i costruttori hanno ideato soluzioni estremamente efficaci per garantire un corretto scambio termico, silenziosità e non ultimo una cura maniacale del design.

Oggi i moderni case sono “freschi”, silenziosi e semplicemente spettacolari da vedere, molti dei quali montano dei meravigliosi pannelli di vetro che permettono di osservare l’interno del pc.

La scelta del corretto case è da prendersi non solo tenendo in considerazione il tuo gusto personale ma anche il parere di un tecnico specializzato che possa verificare l’adeguatezza dello stesso per il tuo sistema, in termine sia di dimensioni che di airflow. (Flusso dell’aria).

Esistono in commercio centinaia di case, dalle svariate forme, colori, peculiarità ma alla base di tutto esistono dei formati standard.

  1. Full Tower: Sono i più grandi in assoluto, compatibili con qualsiasi componente; di contro, per l’appunto, sono molto ingombranti.
  2. Mid Tower: il formato più diffuso, compatibile con la stragrande maggioranza dei componenti in commercio; unico “neo” è che con alcuni dei componenti più estremi, come le recentissime GPU, rischiano di non avere spazio a sufficienza. Consigliamo quindi di valutare le dimensioni dei componenti prima di decidere di acquistare un Mid toweer.
  3. Min tower: Piccoli e compatti, offrono prestazioni eccezionali a fronte di uno spazio estremamente ridotto; di contro è facile intuire che ogni singolo componente (specialmente le gpu) devono avere dimensioni ridotte per poter essere compatibili.
  4. Altro: Esistono poi altri formati dalle forme più disparate come i case a forma di cubo, quelli totalmente aperti o addirittura quelli dalle forme “custom” cioè case totalmente personalizzati dal costruttore o dagli utenti più creativi. Questi case però meritano un capitolo a se stante.

Periferiche: Monitor, tastiera, mouse, altro.

periferiche pc
Periferiche computer

Per quanto riguarda le periferiche come Monitor, tastiera, Mouse, Stampanti, etcc, tratteremo i relativi argomenti singolarmente in altri post su questo forum. Ognuna di queste periferiche ha caratteristiche, peculiarità, utilizzi e funzionalità talmente diverse tra loro che non possono essere riassunte ed accorpate qui. 

I migliori computer fissi suddivisi per budget!

Fascia Economica

 

Fascia bassa

Fascia media

Fascia alta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *